Madre di Dio Odighitria

ODIGHITRIA 2012web

Nel tipo canonico dell’Odighitria l’atteggiamento della Madre è di distacco e
di grande rispetto; quello del Bambino è soffuso di regalità e di serietà come
si addice al Dio-Uomo.

L’insieme emana ieraticità e una certa staticità.

L’accento è messo sul dogma Cristologico, definito calcedonio, del Figlio di
Dio fattosi uomo.

La Madre è conscia della divinità del Figlio e non può quindi che essere
atteggiata a rispetto ed a seria adorazione.

Il nome di Odighitria significa ” condottiera”, “guida”, “colei che mostra la
via” e la via è appunto Cristo, indicato da Maria con la mano destra.
L’appellativo deriva dal toponimo del Convento di Odigi, dove si venerava il
ritratto originale di Maria, attribuito a San Luca.

“Non cessare di intercedere sempre, o Vergine,
presso Colui che ineffabilmente hai dato alla luce,
L’amico degli uomini perché salvi dai pericoli quanti
si rifugiano in Te”

(liturgia bizantina )

Annunci

Un commento

I commenti sono chiusi.